ATTIVITÀ STRAORDINARIE PER QUESTI GIORNI STRAORDINARI

C’È UN LIBRO CHE RACCONTA LE ATTIVITÀ SVOLTE DA UNA BAMBINA CHE PER VARI MOTIVI NON FREQUENTA LA SCUOLA…QUESTA BAMBINA SI CHIAMA MINA E OGNI GIORNO COMPIE DELLE ATTIVITÀ STRAORDINARIE CHE L’AIUTANO A CRESCERE E A CONOSCERE IL MONDO. PROVIAMO A FARLO ANCHE NOI…

Uno dei più grandi artisti del novecento, Klee, ha detto che disegnare è come andare a spasso e andare a spasso è come disegnare. Sorrido è un’idea bellissima. Immagino che i nostri passi lascino una linea dietro di noi . Faccio deviazioni, saltello per aggiungere curve, rendere più interessante il disegno.

Rifletto, forse anche scrivere è come andare a spasso, si comincia a scrivere così come inizia una passeggiata, non hai veramente bisogno di sapere dove stai andando finchè non ci arrivi. Nemmeno sai quello che succederà lungo il percorso. Scrivere è come portare a spasso le parole. Camminiamo fianco a fianco. I nostri piedi si muovono insieme, allo stesso ritmo. Immagino che ogni passo sia come una sillaba e mentre cammino sussurro le parole.

Le pa-ro-le-so-no- pas-si di una stra-da per non so do-ve. 

“LA STORIA DI MINA” David Almond

[Da un’idea di Marco Pollano e Roberta Passoni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: